Attività teatrale della Scuola

Informazioni sulle attività teatrali organizzate dalla Sede di Forlì della Scuola.

L'attività teatrale

L'attività teatrale alla ex Facoltà - SSLMIT, oggi Scuola di Lingue e letterature, Traduzione e Interpretazione, ha inizio nel 1992 con un gruppo di studenti di prima lingua inglese, alcuni dei quali hanno esperienze di recitazione alle spalle, mentre altri sono semplicemente appassionati di teatro. Insieme, gli studenti preparano uno spettacolo in inglese che viene rappresentato in una mattinata del mese di giugno al Teatro "Astra" di Forlì, oggi Teatro "Diego Fabbri".

Dal 1992 ad oggi l'interesse per l'attività teatrale in ambito universitario è cresciuto in maniera esponenziale. Nel 2005 i gruppi di teatro sono moltiplicati e realizzano spettacoli in lingua inglese, francese, spagnola, tedesca, russa, italiana (ovviamente) e negli ultimi anni anche, arabo, giapponese e portoghese! Ognuno degli spettacoli realizzati si distingue per particolare originalità, humour, e consistenza e, pur essendo dilettanti, le attrici e gli attori sono in grado di dare al pubblico un divertimento "leggero" così come di confrontarsi con testi e messe in scena più "complessi".

I gruppi, diversi tra loro per lingua, stili di recitazione e concezione ed elaborazione degli spettacoli, confluiscono tutti nell'associazione universitaria "SSenzaLiMITi", il cui nome riprende l'acronimo della ex facoltà (SSLMIT, appunto). Dal 2003, l'attività teatrale della "SSenzaLiMITi" si lega strettamente alle iniziative proposte dal Centro di Studi Teatrali "Aula di Studi Scenici e Comunicazione Interculturale", istituito presso il Dipartimento di Interpretazione e Traduzione (ex SITLEC)) dell'Università di Bologna - sede di Forlì. Uno degli obiettivi del Centro di Studi Teatrali è quello di incentivare la ricerca su temi interdisciplinari inerenti alla cultura teatrale e all'esperienza artistica, intese come percorso psicopedagogico nella formazione del mediatore linguistico e culturale. A tal fine si organizzano periodicamente conferenze, letture e drammatizzazioni plurilingue, corsi di perfezionamento e di aggiornamento professionale, seminari complementari alle attività formative già organizzate dall'Università di Bologna. Gli eventi organizzati sono gratuiti e aperti a tutti gli studenti del Campus di Forlì.

La collaborazione tra docenti, ricercatori e studenti è costante, in quanto spesso gli studenti-teatranti di ogni gruppo si avvalgono dell'aiuto di un docente di madrelingua che coordina la scelta e/o la composizione del testo e la regia. Docenti e studenti collaborano strettamente tanto nella fase di lettura e di approfondimento del testo di partenza quanto nella sua elaborazione e nella messa in scena finale. La maggior parte dei partecipanti (talvolta docenti compresi) si cimenta nella recitazione, mentre altri si dedicano alla regia o a attività non meno importanti quali la realizzazione di costumi e scenografie, la selezione delle musiche e del materiale iconografico, ecc.

Il lavoro principale di docenti e studenti si concentra soprattutto sulla dimensione linguistica, sulla comunicazione e sull'oralità, ma anche sulla complessità della dimensione non verbale e sugli aspetti interculturali insiti nel testo teatrale. Per questo, nel tempo l'attività teatrale si è dimostrata un prezioso strumento didattico per l'apprendimento delle lingue e di quelle competenze fondamentali che vengono richieste agli interpreti e ai traduttori: controllo della voce e della gestualità, dizione, documentazione, manipolazione e trasformazione del testo, ecc. L'esperienza pluriennale dei laboratori teatrali realizzati nell'ambito della ex SSLMIT, e attualmente nell'ambito e con la collaborazione del Centro di Studi Teatrali del Dipartimento DIT, suggeriscono e confermano che il palcoscenico è una sorta di aula intelligente nella quale si forma il futuro mediatore linguistico come parlante interculturale, capace di percepire e sperimentare la materialità/plasticità del testo e le forme di comunicazione verbale e non verbale presenti nel progetto comunicativo del testo di partenza.

Gli spettacoli

Abitualmente, la rassegna degli spettacoli ha luogo presso il teatro comunale "Diego Fabbri" di Forlì e si distribuisce su tre serate verso la metà del mese di maggio. Tutti gli spettacoli vedono sempre un'entusiasta partecipazione non solo degli studenti e dei docenti della sede di  ma anche dell'intera comunità universitaria forlivese e della cittadinanza.

Dal 2004 le rappresentazioni della "SSenzaLiMITi" si inseriscono all'interno della sezione "Teatro Universitario al Cantiere" del "Cantiere Internazionale Teatro Giovani", una manifestazione organizzata da Comune di Forlì, Teatro Diego Fabbri, Italian Theater and Language Summer Program, Harvard University, MIT University, Dipartimento SITLeC ora DIT e la sede di Forlì della Scuola Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione.

Accesso diretto

Per maggiori informazioni visita il Centro Studi Teatrali dell'ex Dipartimento SITLEC ora DIT